Stili grafici

Su misura

Soluzioni personalizzate, progettate e cucite su misura. No al visto e rivisto perché preso da archivi stock. No alle soluzioni preconfezionate gratuite o in vendita (temi, template ecc.). Famiglie di caratteri tipografici su commissione, in esclusiva.

Line art

Colori vivaci

La rivincita dei colori vivi, forti e brillanti e degli abbinamenti coraggiosi.

Esempi:

Monocromatico, Duotone

Uno, massimo due colori.

Esempi:

Piatto e semipiatto


Nessun effetto 3D o in rilievo. Al massimo un uso moderato delle ombre (nelle interfacce viene utilizzato per creare una gerarchia a livelli, come introdotto da Material Design di Google/Android).
La tecnica di ritaglio della carta è lo stile illustrativo che meglio si adatta a questi stili.

Gradienti e sfumature


Esempi:

Forme geometriche


Figure geometriche di base: linee, cerchi, triangoli, esagoni che possono creare composizioni, motivi, pattern. Tangram, ipercubo.

Esempi:

Pattern

Illustrazioni vettoriali

Piatte o con visuale isometrica o cavaliera, spesso infografiche. Ispirate ai videogiochi e incentivate dall’utilizzo sempre più frequente delle immagini in formato svg, leggere e ad alta definizione.

Illustrazioni e animazioni 3D

Illustrazioni e animazioni low-poly

In movimento

Motion design. Icone animate, che si trasformano e incentivano le micro-interazioni. Fotografie statiche con porzioni in movimento (cinemagraphs). Utilizzo creativo dell’effetto parallasse.

Vintage/Retro, fatto a mano

Recupero di stili grafici del passato (in particolare 1700 – 1900), di illustrazioni, marchi, testi realizzati a mano, della calligrafia. Ma anche preistoria e protostoria, medioevo (erbari, bestiari, codici e miniature). Ricerca dell’imperfezione.

Debranding

Il prodotto diventa protagonista rispetto al marchio, mettendo in evidenza i suoi colori e le sue forme naturali. Utilizzo minimale di caratteri tipografici e colore. Assenza di loghi, marchi e simboli.

Esempi:

Griglie modulari

Impaginazione in righe e colonne, incentivato dalla diffusione dell’utilizzo di flexbox css (flex). Con o senza spazio fra colonne e righe.

Stili fotografici

Soggettivo e immersivo

Immagini in visuale soggettiva, immersiva, scattati da videocamere indossabili o con il punto di vista di chi scatta, inquadrando il proprio corpo come lo vedrebbero i suoi occhi, come in un videogioco o attraverso un visore per la realtà virtuale.

Realtà virtuale e aumentata

Realtà virtuale: 3D quasi fotorealistico o lowpoly.

Realtà aumentata: il 3D si integra alla fotografia.

Realistico e senza filtro

Nuovo naïf

Ingenuo, spontaneo, autentico, naturale, realistico, grezzo, giocoso, divertente, rilassato.
Senza filtri, non patinato, non controllato.

Soggetti fotografici

Donne grintose

Uguaglianza di genere.

Cittadini del mondo

Globalizzazione, migrazione, diversità, identità, integrazione.

Fonti