Il Web design reattivo/adattivo o Responsive Web Design (RWD) in inglese è una nuova tecnica di realizzazione dei siti web, basata su Html5 e Css3, che permette una visualizzazione ottimizzata per i dispositivi mobili e riduce notevolmente i tempi e i costi di sviluppo

Il termine è stato coniato nel celebre articolo Responsive web design, pubblicato il 25 maggio 2010 su A list apart da Ethan Marcotte. È disponibile anche una traduzione in italiano, Web design reattivo, pubblicata su Italian A  list apart.

Prima dell’avvento di queste nuove tecnologie un sito web doveva essere realizzato in più versioni o convertito in app, una per ciascun sistema operativo mobile o dispositivo.

Oggi, attraverso il web design adattivo è possibile progettare un solo sito web capace di adattarsi automaticamente alle dimensioni e alla risoluzione dello schermo che lo sta visualizzando. Per fare questo è necessaria una progettazione dell’architettura dell’informazione della pagina che permetta la ridistribuzione degli elementi che la compongono in funzione delle diverse risoluzioni dello schermo e delle funzionalità del terminale che la visualizza, al fine di garantire la migliore usabilità per l’utente.